Bollettino 896: cos’è e come si compila correttamente

A differenza dei bollettini postali bianchi, che devono essere compilati in ogni loro parte, i modelli premarcati sono molto più semplici poiché già pronti da usare. In particolare, il bollettino 896 è il modulo più pratico in assoluto poiché sono presenti tutti i dati, compreso l’importo del versamento, perciò non rimane altro da fare che pagare e trattenere la ricevuta con sé. Ecco tutto quello che c’è da sapere in merito.

Cos’è il bollettino 896: caratteristiche principali

Il bollettino postale 896 è una tipologia di bollettino premarcato, in cui le informazioni relative al versamento da effettuare sono prestampate all’interno del modello. Questi moduli sono utilizzati per i pagamenti fissi, stabiliti direttamente dal creditore, per i quali il beneficiario conosce già l’importo della pendenza da saldare.

Si tratta ad esempio dei seguenti contributi:

  • utenze domestiche (gas, acqua, luce);
  • bollo auto;
  • imposte comunali (rifiuti e servizi);
  • canoni mensili o annuali;
  • pagamenti ricorrenti di vario genere.

Il bollettino postale premarcato può essere indicato con due codici equivalenti, il numero 896 oppure il 674, entrambi riportati in basso a destra per identificare il tipo di modello in uso. La differenza tra il bollettino 896 o 674 è l’assenza, in quest’ultimo, del solo importo da versare, somma che deve essere inserita manualmente, mentre nel modello 896 tutti gli spazi sono riempiti.

Come compilare il bollettino postale 896

Il bollettino premarcato non deve essere compilato, infatti il modulo 896 viene fornito già pronto con tutte le informazioni necessarie stampate. Per questo motivo basta effettuare il pagamento e trattenere la ricevuta, affinché il versamento sia ritenuto concluso. Al contrario, il bollettino postale 674, anch’esso premarcato, richiede l’inserimento dell’importo prima di realizzare il pagamento, da riportare sia a numeri che in lettere.

Ci sono, ovviamente, dei dati che dovranno essere inseriti nel bollettino 896, ovvero:

  • numero del conto corrente postale del beneficiario;
  • importo scritto in numeri con centesimi;
  • codice IBAN del destinatario;
  • intestazione del conto del creditore;
  • dati personali del versante;
  • causale del pagamento.

Importante, prima di saldare la pendenza, è verificare tutti i dati presenti nel bollettino 896, per evitare di pagare una cifra non corretta oppure di non riuscire a fare il versamento a causa di un errore nell’intestazione.

Altri tipi di bollettini postali


Accedi a Libero
Pay con la
tua Libero Mail
Scegli cosa
pagare e
compila il
modulo
Conferma i
dati e paga
con carta di
credito

Perché usare Libero Pay?

RAPIDO

Inserisci i tuoi dati personali una volta sola e li troverai sempre precompilati

ECONOMICO

Ogni pagamento ti costa solo 1,50€ di commissione

SICURO

Paga in totale sicurezza con tecnologia 3DSecure tramite Paytipper

Con Libero Pay puoi pagare i bollettini postali, bancari (MAV, RAV o Freccia), il bollo auto e gli avvisi di pagamento della pubblica amministrazione in modo semplice, veloce e sicuro grazie alla tua Libero Mail.
E al costo soltanto di 1,50 € per transazione!

© Italiaonline S.p.A. Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963