Come richiedere il certificato dei carichi pendenti online

Il certificato di carichi pendenti è un documento ufficiale emesso dall’Agenzia delle Entrate o da un Tribunale per verificare la presenza di procedimenti penali in corso relativi ad un soggetto che può essere una persona fisica o una persona giuridica, oltre ai relativi giudizi di impugnazione.

Si differenzia rispetto al casellario giudiziale in quanto quest’ultimo attesta la presenza di una condanna a carico del soggetto, non di un procedimento in corso. Ovviamente per motivi di privacy non tutti possono richiedere il certificato di carichi pendenti di una persona o di un’azienda, ma il Ministero della Giustizia prevede alcune casistiche precise. Il certificato infatti può essere richiesto da:

  • Il diretto interessato o un suo delegato;
  • Le pubbliche amministrazioni;
  • L’autorità giudiziaria penale;
  • Il difensore dell’imputato.

Nei casi in cui l’imputato sia minorenne, sia interdetto, sia un detenuto o si trovi all’estero la richiesta può essere effettuata dal tutore legale, chi esercita la patria potestà o un delegato. Il certificato dei carichi pendenti può essere necessario più di quanto si possa pensare: un esempio?

Se stai per iniziare un nuovo lavoro e il datore richiede il certificato per verificare la presenza o meno di procedimenti penali a tuo carico. Ecco perché è fondamentale sapere dove e come richiederlo. Se fino a qualche tempo fa, l’unico modo per avere tale certificato era fare richiesta direttamente presso una procura, oggi invece puoi effettuare la richiesta online, grazie al servizio di Libero Pay che ti consegna il certificato direttamente presso il domicilio che hai indicato.

Cos’è il certificato dei carichi pendenti

Prima di tutto è importante sapere che cos’è il certificato dei carichi pendenti. Il certificato può essere rilasciato dal tribunale competente oppure dall’Agenzia delle Entrate, a seconda del tipo di procedimenti che si vogliono andare a verificare. Il certificato dei carichi pendenti rilasciato dal tribunale contiene tutti i carichi pendenti in attesa di giudizio relativi ad una persona fisica.

Il certificato dei carichi pendenti rilasciato dall’Agenzia delle Entrate, invece, attesta la regolarità contributiva e la presenza di eventuali illeciti amministrativi di una persona fisica o di una persona giuridica, aventi sede in Italia. In particolare, per le persone giuridiche il certificato evidenzia eventuali carichi pendenti relativi a IVA, IRES e tributi. Il certificato ha una validità di 6 mesi dalla data di emissione.

Richiesta certificato carichi pendenti su Libero Pay

Se vuoi evitare inutili code e dispendio di tempo, invece di recarti fisicamente presso gli uffici delle Agenzie delle Entrate o presso una procura, puoi inviare la richiesta online su Libero Pay. Con Libero Pay puoi richiedere il certificato di casellario giudiziale e di carichi pendenti comodamente da casa o dall’ufficio, seguendo la procedura guidata che trovi sul sito web. In questo modo risparmierai tempo e riceverai direttamente via e-mail in modo gratuito il tuo certificato penale e di carichi pendenti.

Come fare per richiedere il certificato carichi pendenti online

Ti basterà accedere al sito di Libero Pay e selezionare il servizio desiderato, quindi la richiesta del certificato di carichi pendenti all’Agenzia delle Entrate per persona fisica o giuridica, il certificato di carichi pendenti al tribunale per persona fisica oppure il certificato di casellario giudiziario. In quest’ultimo caso avrai a disposizione più opzioni, in base alle tue necessità: se il certificato di casellario giudiziario penale, civile, generale, per datore di lavoro o altri.

Dopo aver accesso dovrai inserire i dati richiesti, quindi il tuo nome e cognome nel caso della richiesta al tribunale, il tuo nome, cognome e codice fiscale per la richiesta all’Agenzia delle Entrate e la denominazione, il codice fiscale, la provincia e il comune della sede legale per una persona giuridica. Potrai effettuare il pagamento direttamente online tramite carta di credito o PostePay. Il documento conterrà quindi l’esistenza di eventuali contestazioni definite o in corso di definizione, oltre all’esistenza di eventuali carichi pendenti.

Quando richiedere un certificato dei carichi pendenti

Il certificato dei carichi pendenti può essere richiesto in numerose situazioni, ad esempio lo può chiedere il tuo datore di lavoro per verificare l’esistenza o meno di procedimenti nei tuoi confronti, ma può essere chiesto anche dalle pubbliche amministrazioni per l’inserimento nell’Albo Fornitori o per partecipare ad una gara pubblica. Il documento che riceverai ha pieno valore legale.

*Servizio erogato in partnership

Perché usare Libero Pay?

RAPIDO

Inserisci i tuoi dati personali una volta sola e li troverai sempre precompilati

RISPARMIA TEMPO

Gestisci con facilità i pagamenti online evitando le code

SICURO

Paga in totale sicurezza tramite i nostri partner Paytipper e LetteraSenzaBusta

Con Libero Pay puoi pagare i bollettini postali, bancari (MAV, RAV o Freccia), il bollo auto, gli avvisi PagoPA e puoi inviare telegrammi, raccomandate e mazzi di fiori 24 ore su 24 per 365 giorni all’anno ovunque ti trovi, in modo semplice, veloce e sicuro!

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963